Cos’è la disinfezione UV-C?

r

In breve: la disinfezione UV-C

I raggi UV-C sono radiazioni ultraviolette a onde corte, invisibili all’occhio umano, con lunghezze d’onda comprese tra 100 e 280 nm. In natura, i raggi UV-C non raggiungono la superficie terrestre perché vengono assorbiti nello strato d’aria dell’atmosfera terrestre. Con una lunghezza d’onda compresa tra 200 e 280 nm, i raggi UV-C producono un intenso effetto distruttivo nei confronti dei germi. Ed è proprio questa caratteristica a essere sfruttata nella tecnologia dei dispositivi di disinfezione che si avvalgono dei raggi UV-C.

t

Perché i raggi UV-C uccidono i germi?

I raggi UV-C uccidono germi, viri, batteri e funghi, perché modificano immediatamente il loro DNA impedendone quindi la riproduzione. Pertanto, non è possibile alcuna resistenza da parte dei microorganismi. I raggi UV-C eliminano in modo affidabile il 99,9% di batteri, viri e funghi.

Luce UV-C– Un metodo efficace di disinfezione

La luce UV-C è utilizzata comunemente da molto tempo per sterilizzare e disinfettare acqua, aria e superfici. Un sistema efficace usato da anni negli ospedali, nei laboratori e nell’industria alimentare.

Z

Disinfezione UV-C– Un’alternativa preziosa

A seguito della pandemia da Covid-19 in corso, la disinfezione ha acquisito notevole rilevanza in tutte le situazioni e in tutti gli ambiti della quotidianità mondiale ed è diventata una condizione imprescindibile nella nostra vita. La disinfezione UV-C si rivela un’alternativa preziosa rispetto ai metodi consueti. Sono solo gli effetti disinfettanti della luce UV-C a essere sfruttati e a entrare in azione. Senza l’utilizzo di sostanze chimiche, liquidi, o altri tipi di sostanze.

Disinfezione UV-C –
L’alternativa che rispetta le risorse

La disinfezione delle superfici con luce UV-C è conveniente dal punto di vista economico, rispetta le superfici e allunga la loro vita tecnica. Al contrario di disinfettanti chimici, essa non provoca alterazioni dei colori, non danneggia, non rilascia residui, è inodore. Al contempo, essa rispetta l’ambiente.

La disinfezione con luce UV-C non produce residui e permette di risparmiare tonnellate di rifiuti di materie plastiche.